29nov 2021
Natale 2021 - Panettone Di Stefano
La Sicilia più autentica al palato

Nel nostro consueto dolce scouting a tema lievitati d’eccellenza che precede il Natale, non poteva mancare il tripudio di sicilianità firmato Di Stefano (1). Se non avete ancora stilato la lista dei dessert del pranzo o della vigilia, ebbene, segnatevi questa novità perché il successo a tavola è una promessa. Certo, difficile che dalla Sicilia arrivino prodotti deludenti, sopratutto quando c’è di mezzo il palato, ma in questo caso il livello di pregevolezza è decisamente alto. Protagonista indiscusso della nuova gamma dell’anno in corso, il panettone Mandarino Tardivo di Ciaculli & Fondente, semplicemente squisito (2). C’è tutto: dall’impasto lavorato a mano nel rispetto dei tempi (3), alla lievitazione lenta, all’acqua oligominerale fino alle uova rigorosamente da allevamento a terra. E poi i NO: no emulsionanti, no conservanti, no a tutto il superfluo in ricetta etc. Un composto soffice come una nuvola e, se non fosse per la temperatura ambiente, già dal primo morso si direbbe appena sfornato. Le scorzette candite di Mandarino Tardivo di Ciaculli, presidio Slow Food, insieme alle pepite di cioccolato fondente purissimo si fondono in un equilibrio straordinario di sapori dove la fragranza sgrumata e la rotondità della fava di cacao regalano un’istantanea della Sicilia in bocca. 

“Selezioniamo con cura gli ingredienti che usiamo - uova fresche, burro 100% italiano, acqua oligominerale, pistacchi, mandorle, cioccolato, carrube e arance siciliane – cui uniamo una costante revisione delle ricette per ottenere risultati genuini senza rinunciare alla bontà” - affermano i fratelli Di Stefano (4) - “Da anni, inoltre, valorizziamo la tradizione dolciaria della nostra regione di cui ci sentiamo ambasciatori. È da queste consapevolezze che inizia il viaggio dentro il nostro panettone siciliano, gusto per gusto, sapore dopo sapore”. E non possiamo che essere d’accordo: i tre soci e fratelli Vincenzo, Settimio e Benvenuto della maison dolciaria si dedicano costantemente alla ricerca di ingredienti isolani per creare ogni volta prodotti esclusivi oltre che prelibati. E che dire della nuova corporate-image? Vivace, ma mai banale, così come il pack dei prodotti da forno natalizi: bellissima la rivisitazione in chiave pop del tradizionale carretto siculo (5) che spicca sull’incarto del panettone. Un perfetto connubio tra tradizione e contemporaneità, talmente ben riuscito, oltre ad essere uguale nella forma e nell’essenza del “confezionato a mano”, che è un peccato disfarsene anche dopo l’ultima fetta. Una particolare tipologia di carta rispettosa dell’ambiente e un involucro che è una piccola opera d’arte (del contenuto abbiamo già detto), regalatelo o regalatevelo, sull’e-shop la scelta è ampia (6), colorata e soprattutto golosissima.

Noi ne siamo convinti: dovrebbe essere Natale tutto l’anno.

 

Altre info:

 

 

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Il re è morto, viva il re, si gridava anticamente in occasione della sepoltura di un sovrano e per festeggiare la nomina del nuovo; così parafrasandolo potremmo dire oggi "l'anno vecchio è morto viva il nuovo anno" (1 - 2). Ma sarà veramente così? Sapremo vincere la sfida, pandemica (3) e non, che ci attende anzi che incombe su tutti noi? E ancora, riusciremo a superare quel malessere, non più tenue ormai, anzi imminente e immanente? Tutta una serie di domande che si affacciano, consapevolmente o meno, alla nostra mente e ci rendono se non inquieti, certamente preo...