20giu 2020
Breaking News: Forza Alex Zanardi!

Di Gianluca Moreschi.

 

Il destino che ha messo duramente alla prova Alex Zanardi, dal tragico incidente del 2001 in cui fu privato delle gambe, ma che contemporaneamente l’ha temprato, creandone una icona per tutti, sia disabili che normodotati, si è accanito su di lui ancora una volta sulla strada Poggibonsi San Quirico d’Orcia, nei pressi di Pienza in Toscana, dove, durante una gara ha perso il controllo del mezzo andando a sbattere contro un camion. Ricoverato e subito operato all’ospedale Santa Maria della Scala di Siena per trauma cranico, rimane grave ma stazionario.

Tutta l’Italia ha il fiato sospeso per quest'uomo straordinario, un modello di riscatto per ognuno, esempio di rinascita anche dalle peggiori disgrazie.

Ecco pure noi della Redazione tifiamo affinché possa, ancora una volta, raccontarci della sua forza, della sua determinazione, della bellezza d'animo che lo contraddistingue.

Non mollare Ironman. Siamo con te.

 

1

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Un cliché decisamente intramontabile quello del plaid, caldo, “fluido” nel senso di trasportabile ovunque, sulla poltrona davanti alla tv, in camera da letto anche se la casa è ben riscaldata (1). Cosy è cosy, e sopratutto sta bene là dove si dimentica, senza compromettere lo stile domestico, qualunque esso sia: lo si getta sul divano, lo si riprende, si piega, si ripone nell'armadio, il più delle volte ritorna etc… Mai senza! Come il mitico tubino nero.  E a seconda dei propri fantasmi invernali, lo si può accompagnare a una vellutata fuma...