29mag 2020
Firenze cosa vedere (o rivedere)? Inside Magritte
L’arte immersiva che mette di buon umore

Sabato 30 maggio riaprono i battenti di Inside Magritte. Dopo la chiusura dell’intero paese all’inizio di marzo, la mostra spettacolo dedicata all’artista belga, di cui abbiamo già parlato il 30 ottobre 2019 QUI, accoglie nuovamente i propri visitatori tra le mura del complesso di Santo Stefano al Ponte fino al 2 giugno 2020 e successivamente per tutti i week-end di giugno (1 - 2). Dopo un’attenta sanificazione degli spazi e nuove regole per l’accesso che puntano alla completa sicurezza di tutti i visitatori, lo splendido viaggio immersivo (3 - 4) per immagini dell’artista tra i maggiori esponenti del surrealismo, ritorna operativa con tante novità, con nuovi orari e biglietti ridotti per tutti. 35 minuti in cui, il pubblico fiorentino potrà godere della mostra monografica digitale e multisensoriale (5), nata con il supporto e la consulenza scientifica della Fondation Magritte di Bruxelles. In tale ambito si è definita l’intesa che ha portato Crossmedia Group, maggior produttore italiano di Digital Exhibition, all’acquisizione del copyright esclusivo di Inside Magritte, ottenuto da Hepco, per presentare un format espositivo sospeso tra il reale e l’immaginario.

Curato da Julie Waseige, storica dell’arte e già direttrice scientifica del Magritte Museum di Bruxelles, Inside Magritte è un itinerario in cui i protagonisti assoluti sono alcuni tra i quadri più iconici della pittura del Novecento: tra uomini in bombetta che galleggiano nei cieli delle metropoli, corpi umani con la testa di pesce e l’ambigua pipa-non-pipa (Ceci n’est pas une pipe).

 

Inside Magritte sarà per il momento aperta in forma ridotta nei soli fine-settimana (ogni sabato e domenica, ma eccezionalmente per tutto il “ponte” del 2 giugno) con orario continuato dalle 10 alle 18 e ultimo accesso alle 17. Gli ingressi verranno gestiti per fasce orarie (dalle 10 alle 17 allo scoccare di ogni ora) per garantire il rispetto del numero massimo di 50 visitatori, che dovranno accedere obbligatoriamente indossando la mascherina e solo dopo la rilevazione della temperatura.

 

I biglietti saranno acquistabili presso la biglietteria della mostra e tramite il portale Ticketone. Queste le nuove tariffe:

Adulto:  € 10

Studente: € 8

Over 65: € 8

Bambino dai 5 ai 12 anni: € 6

Accompagnatore disabile: € 8 

Famiglia da 4: € 25

Famiglia da 5: € 30

Famiglia da 6: € 35

Gruppi: € 9

 

Altre info:

 

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Un cliché decisamente intramontabile quello del plaid, caldo, “fluido” nel senso di trasportabile ovunque, sulla poltrona davanti alla tv, in camera da letto anche se la casa è ben riscaldata (1). Cosy è cosy, e sopratutto sta bene là dove si dimentica, senza compromettere lo stile domestico, qualunque esso sia: lo si getta sul divano, lo si riprende, si piega, si ripone nell'armadio, il più delle volte ritorna etc… Mai senza! Come il mitico tubino nero.  E a seconda dei propri fantasmi invernali, lo si può accompagnare a una vellutata fuma...