16giu 2020
Lo chef Davide Oldani per Coincasa
Il suo ABC della cucina

L’ABC della cucina è l’ispirazione della nuova collezione firmata Davide Oldani (1 - 2) per Coincasa che si arricchisce di nuovi elementi mixando tessile e accessori per la tavola mantenendo stile contemporaneo e alta qualità.

“Ho voluto sperimentare ancora una volta in cucina realizzando una capsule di accessori e prodotti funzionali e di qualità, che raccontano di amore e passione in tutto ciò che faccio, pensati per il piacere della convivialità. Da provare a casa propria, divertendosi!” - dichiara lo chef.

A come Accoglienza (3): la tovaglietta e il tovagliolo in puro lino stone-washed sono i protagonisti di una mise en place essenziale, elegante e pop.

B come Brindisi: il “Novatino” (4), sempre in puro lino stone-washed, che avvolgendo con stile la bottiglia permette di servire in modo impeccabile il vino. Come gli altri oggetti ideati dallo Chef, nasce dall’osservazione quotidiana dell’ospite e sono pensati in chiave POP: semplici e funzionali.

C come Cucina, Cucina POP: il grembiule con la pettorina in lino stone-washed (5) e la T-shirt in cotone grigio (6), caratterizzata da I.D.ish, rappresentazione della sua stessa impronta digitale, ormai tratto distintivo dei piatti del suo ristorante: “Un “appiglio” per servire in tavola. Una traccia lieve ma chiara per chi deve afferrarlo." - Afferma Oldani.

 

 

La collezione è in vendita nei negozi Coin e online su coincasa.it.

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Un cliché decisamente intramontabile quello del plaid, caldo, “fluido” nel senso di trasportabile ovunque, sulla poltrona davanti alla tv, in camera da letto anche se la casa è ben riscaldata (1). Cosy è cosy, e sopratutto sta bene là dove si dimentica, senza compromettere lo stile domestico, qualunque esso sia: lo si getta sul divano, lo si riprende, si piega, si ripone nell'armadio, il più delle volte ritorna etc… Mai senza! Come il mitico tubino nero.  E a seconda dei propri fantasmi invernali, lo si può accompagnare a una vellutata fuma...