26ott 2016
ROMA: APERITIVO CON L’ARCHITETTO
Dal 2 al 4 novembre la capitale vivrà ArchitectsParty 2016

E siamo arrivati all’ultima tappa italiano di un viaggio esaltante, ricco di sorprese, spunti, classe e glamour. Da mercoledì 2 a venerdì 4 novembre sarà Roma la quinta della… quinta puntata di ArchitectsParty2016 (1), l’evento itinerante che ha condotto – e condurrà appunto per gli studi di architettura della Città Eterna - gli appassionati di settore e gli addetti ai lavori a visitare le location creative e permetterà di conoscere di persona gli architetti e i loro lavori. Il format di successo, nato nel 2008, è stato ideato da TOWANT, agenzia dedicata all’organizzazione di eventi di architettura in Italia e all’estero.

Dopo quest’ultima tappa italiana – ricordiamo le precedenti: Torino, Milano, Venezia e Firenze - ArchitectsParty 2016 proseguirà all’estero, più precisamente a Londra e ad Amsterdam+Rotterdam.

A Roma sono in programma tre serate (2), per un totale di dieci aperitivi esclusivi, che parteciperanno agli ArchitectsParty Awards2016. I partecipanti possono infatti scegliere il miglior party di questa edizione votando online ovvero utilizzando il sito www.towant.eu.

Come sempre forniamo l’elenco degli studi coinvolti in questa tappa romana: ArchEnjoy Studio, BB1 Architettura, Comes Del Gallo architetti, IDEA Architecture &Consulting, ITA 2A Architettura, LPA, luoghiCOMUNI, mobarchitects, S+ A, Westway ARCHITECTS.

A partecipare sono anche importanti Design partner quali: Agape, Cesar, Corà Legnami, Dornbracht, Effegibi, Electrolux, Essequattro+Nero3, Flos, Kaldewei, Moroso, Rubelli, Sedus, Tubes.

Infine, in qualità di Drink e Food partner, daranno gusto alle serate Birra Menabrea e i salatini Lorenz By Loacker.

Media partner dell'iniziativa la rivista ELLE Decor, e i portali web internazionali Architonic e Mimoa.

Certo Roma sembrerebbe non sentire la necessità di nuove chiavi interpretative per apparire appetibile. Eppure questa opportunità può fornire ad appassionati di architettura e non solo un ulteriore spunto, una nuova ragione, un nuovo impulso per un itinerario insolito. Insomma, studi di architettura e di design al posto di chiese, fontane e monumenti, ogni tanto si può.

Non erano forse i latini a dire che “… semel in anno licet insanire”?

1

2

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Un cliché decisamente intramontabile quello del plaid, caldo, “fluido” nel senso di trasportabile ovunque, sulla poltrona davanti alla tv, in camera da letto anche se la casa è ben riscaldata (1). Cosy è cosy, e sopratutto sta bene là dove si dimentica, senza compromettere lo stile domestico, qualunque esso sia: lo si getta sul divano, lo si riprende, si piega, si ripone nell'armadio, il più delle volte ritorna etc… Mai senza! Come il mitico tubino nero.  E a seconda dei propri fantasmi invernali, lo si può accompagnare a una vellutata fuma...