Food :: 30 mag 2024

Chef Serra e la sua visione cibo-vino

Convegno Assoenologi

Il 30 e 31 maggio 2024 a Cagliari si svolge uno tra i più importanti convegni del settore in Italia, il congresso annuale di Assoenologi, l’associazione che ha migliaia di soci, professionisti impegnati nel settore vitivinicolo e protagonisti del mondo del vino Il luogo dei lavori è nella Passeggiata coperta del Bastione di Saint Remy.
Venerdì 31 maggio di mattina si svolge, tra gli altri importanti appuntamenti, la Tavola rotonda sul tema “Il mercato del vino italiano tra Horeca, Gdo e comunicazione”, condotta da Anna Scafuri volto noto del Tg1 Rai con Alessandro Rossi, National Category Manager Wine Partesa; Daniele Colombo, Category Manager Esselunga; Valentina Bertini, Corporate Wine Manager Gruppo Langosteria; Roberto Serra, Chef della Trattoria Armidda di Abbasanta (OR) e il giornalista Gigi Brozzoni. 
Abbiamo chiesto una anticipazione allo chef Roberto Serra sull’abbinamento cibo e vino, che propone sia vitigni sardi, soprattutto per i turisti e i viaggiatori, per far loro conoscere i vini sardi, spaziando dal Carignano del Sulcis al Vermentino di Gallura DOCG.  
Agli ospiti locali propone anche vitigni nazionali e internazionali ovviamente; Roberto propone spesso il Mandrolisai, vicino a dove è situata la propria Trattoria, che per inciso è stata pluripremiata da diverse testate, tra cui Gambero Rosso; la Carta Vini per chef Serra è centrale e molto importante, e comprende sia vini locali di grande spessore sia etichette nazionali, provenienti da Toscana, Piemonte, Trentino Alto Adige, solo per citare alcune regioni, sia vini europei, americani, come i vini cileni, argentini, nord americani, frutto anche delle scoperte di Serra durante i propri viaggi enogastronomici in giro per il mondo. Il cliente abituale vuole variare, essere stupito, provare nuovi vini; anche per questo la Carta dei vini in un ristorante è fondamentale per far fare delle esperienze uniche, che poi diventano bellissimi ricordi e fidelizzano il cliente sintetizza lo chef che da anni è uno dei cuochi più affermati e citati nelle guide gastronomiche italiane, compresa la Bib Gourmand Michelin
 

FMM Highlights

Living & Convivi :: 24 apr 2024
Torino, Toulouse Lautrec in mostra
Al Mastio della Cittadella, Parigi e la Belle Époque
Visioni da bere :: 22 apr 2024
Torino, Damman Freres inaugura la sua seconda boutique del tè
Incontri di gusto fra Francia e Piemonte
Living & Convivi :: 22 apr 2024
Firenze, Uzbekistan: l'Avanguardia nel deserto
A Palazzo Pitti, in mostra la luce e il colore
Visioni da bere :: 16 apr 2024
Living Liqueurs and Delights compie 20 anni
La Milano da bere di livello
Lifestyle & Beauty :: 11 apr 2024
La bellezza secondo Euracom
Make up protettivo per un effetto shiny
Food :: 10 apr 2024
Meno30 Surgelati, qualità e bontà pronti in un lampo
Tra ricette della tradizione e pesce al naturale
FoodMoodMag
Via Ximenes, 19 50125 Firenze
redazione@foodmoodmag.it
+ 39 055 8026163