31mar 2020
Coronavirus - Affacciati alla finestra... di Merano
L’iniziativa #meranodallafinestra, un diverso punto di vista

Ora che siamo tutti  a casa perché non scoprire in modo diverso la città in cui abitiamo, da posti impensati e anche intimi? L'idea arriva da Merano (1) dove tutti gli abitanti sono stati invitati a pubblicare una foto dal proprio balcone o dalla propria finestra (2) per valorizzare la bellezza della città alpina dell'Alto Adige, anche in un momento complicato come quello che stiamo vivendo. Un nuovo format pilota da cui possono prendere ispirazione altri paesi e le altre città d’Italia per fare lo stesso.

Centinaia di fotografie (3 - 4 - 5) stanno già arrivando alla community Facebook e Instagram di Merano e saranno a loro volta pubblicate sulle pagine Social ufficiali (6).

La città di Merano propone a tutti i comuni italiani di lanciare la stessa iniziativa per fare in modo che gli italiani abbiano la possibilità di scoprire città e paesi della nostra meravigliosa penisola dai posti più impensati, visitando virtualmente tutta l’Italia seguendo l’hashtag:

#(NOME LOCALITA’)dallafinestra.

Partecipare all’iniziativa di Merano è molto semplice. Chiunque può scattare una foto di ciò che vede da casa propria, aggiungere l’hashtag #meranodallafinestra e pubblicarla sulla propria pagina Social oppure inviarla (sempre attraverso Facebook e Instagram) ai profili ufficiali https://www.instagram.com/love_merano/ e https://www.facebook.com/meran, dove saranno pubblicate le più belle o ricche di significato.

Ognuno di noi potrà essere una guida “atipica” che condurrà i visitatori alla scoperta del posto dove risiede.

 

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Un cliché decisamente intramontabile quello del plaid, caldo, “fluido” nel senso di trasportabile ovunque, sulla poltrona davanti alla tv, in camera da letto anche se la casa è ben riscaldata (1). Cosy è cosy, e sopratutto sta bene là dove si dimentica, senza compromettere lo stile domestico, qualunque esso sia: lo si getta sul divano, lo si riprende, si piega, si ripone nell'armadio, il più delle volte ritorna etc… Mai senza! Come il mitico tubino nero.  E a seconda dei propri fantasmi invernali, lo si può accompagnare a una vellutata fuma...