26mar 2020
Coronavirus: #iorestoacasa - La spesa come gesto responsabile
Le 10 regole per fare la spesa con giudizio

In un momento critico come quello del Covid-19, anche fare la spesa è un gesto responsabile (1). Che va pensato e organizzato con coscienza. L’hashtag #iorestoacasa ci ricorda di uscire solo in caso di necessità, per approvvigionamento alimentare, anche per i vicini di casa anziani. 

La Redazione suggerisce gli alleati perfetti e glam di reisenthel (2), come il carrello spesa carrycruiser (3) robusto e capiente. O la stilosa borsa shopping da donna (4) per tutte le occasioni: minimaxi, easyshopping, changebag, familybag porta alimenti ISO, loopshopper. Ancora... Mai senza le coloratissime mini maxi shopper (5) compatte e pieghevoli.

Tutti facilmente acquistabili dall'e-commerce aziendale QUI.

 

Ed ecco un decalogo utile da tenere a mente quando si esce a fare la spesa ai tempi del Coronavirus. 

 

1 - quando ci si reca a fare la spesa (un solo individuo per famiglia) accertarsi se una persona anziana vicina ha bisogno di comprare qualcosa al supermercato o in farmacia

2 - scegliere un carrellino per poter uscire anche a piedi vicino casa e non avere il problema di portare borse pesanti

3 - per l’acquisto di surgelati per la famiglia prediligere una borsa termica capiente che preserva l’integrità dei cibi

4 - se si ha necessità di comprare il latte o bevande, scegliere una borsina termica più piccola per preservarne la freschezza

5 - usare una borsa apposita per trasportare le bottiglie

6 - sostituire i sacchetti di platica con delle shopper per gli acquisti più piccoli, per

esempio in farmacia

7 - scegliere di usare borse che fanno bene all’ambiente perché realizzate in

materiali riciclati

8 - indossare sempre mascherina e guanti

9 - ricordarsi di stare in coda davanti ai negozi rispettando la distanza di sicurezza

di 1 metro

10 - dopo la spesa, pulire e disinfettare accuratamente tutte le borse

 

 

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Ecco che come ogni anno in questo periodo viene annunciato (1) il colore Pantone 2024. Peach Fuzz (codice 13-1023), un pò rosa, un pò arancio, la tonalità prescelta che strizza l’occhio all’universo food a noi tanto caro. Sì, perché è la tinta della pesca (2), come il nome lo identifica: un rosa caldo, morbido, delicato. Che comunica condivisione, voglia di stare insieme e di fare sana comunità. Nell’arredo poi, invita al comfort, ma altresì trasmette sensazioni delicatamente sensuali, vellutate (3...