24lug 2022
Friuli Venezia Giulia - Festa del Prosciutto di San Daniele
Presentata a Milano la nuova edizione

Aria di Festa. La storica manifestazione che da 35 anni celebra il Prosciutto di San Daniele Dop (1), ritorna eccezionalmente per quest’anno a fine agosto dopo due anni di stop dovuti alla pandemia. La kermesse gastronomica si terrà dal 26 al 29 agosto nella città di San Daniele, ma sarà preceduta e seguita, dal 22 al 25, il 30 e il 31 da una serie di appuntamenti (2 - 3) organizzati lungo La strada dei Sapori e La Strada del Vino del Friuli Venezia Giulia. La formula prende dunque il nome di Aria di Friuli Venezia Giulia, arricchendosi degli altri principali prodotti enogastronomici della regione, dal Formaggio Montasio Dop, ai vini bianchi Doc, sino a quelli a marchio “Io sono Friuli Venezia Giulia” che racchiudono il meglio tra le eccellenze del territorio tra cui la Cipolla rossa di Cavasso Nuovo, Frico, Polenta, le Trote, Confetture, Sciroppo ai fiori di Sambuco, Birre artigianali e tanto altro ancora. Saranno organizzate molteplici attività, alla scoperta della natura incontaminata, delle bellezze architettoniche, di più... cultura, tradizioni e naturalmente i prodotti locali. Mario Emilio Cicchetti, Direttore generale del Consorzio ha affermato durante la presentazione (4) che “Aria di Friuli Venezia Giulia è l’occasione principe per far conoscere e apprezzare il Prosciutto Dop in sinergia con il comparto turistico ed enogastronomico regionale”. Sergio Emilio Bini, assessore regionale alle attività produttive e turistiche ha proseguito dicendo che  - “dal 22 al 31 agosto  si apriranno le porte ai numerosi visitatori che vorranno venire a conoscerci e ritrovarci: tanti sono gli appuntamenti organizzati lungo la Strada dei Vini e dei Sapori attraverso un palinsesto di eventi dedicati, tra laboratori, picnic, visite guidate ed escursioni alla scoperta di storia, cultura, tradizioni, prodotti locali della nostra regione”. Materie prime, lavorazione tradizionale e sale marino permettono, grazie ai venti che scendono dalle Alpi Carniche incontrandosi con le brezze provenienti dall’Adriatico, di creare quel capolavoro che non ha pari (5 - 6). Segnatevi la golosa manifestazione perché merita: se già non lo conoscete, sappiate che troverete un angolo d’Italia incontaminato che vi entrerà nel cuore.

 

Altre info:

 

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

I colori iniziano a cambiare, accompagnando le giornate che si fanno più corte (1). Giardini e foreste si vestono di “nuovo”, rosso e oro le tinte dominanti, gloria e sfarzo non sono mai così evidenti come ora (2). Si muta, noi con loro verso l’inverno? No grazie, non ancora almeno. C’è la stagione di mezzo, affascinate e misteriosa: l’Autunno più intimo, più cosy che invita a rannicchiarsi tra le mura domestiche con una corroborante tazza di tè caldo (3) o una prima vellutata fumante (4). E’ il momento ideale per cogliere...