Food :: 17 apr 2024

Laura Peri, l'agricoltura raccontata in Europa

Modello di donna imprenditrice, in Toscana e nel mondo

Mercoledì 17 e giovedì 18 aprile si tiene nella cittadina di Cracovia, in Polonia, l’importante workshop Innovazioni guidate dalle donne in agricoltura e nelle aree rurali" della Rete UE (Unione Europea) PAC (Politica Agricola Comune).
Obiettivo della due giorni è di rafforzare il ruolo delle donne nell'agricoltura e nelle aree rurali attraverso lo scambio di conoscenze, l'identificazione di iniziative e progetti di successo guidati da donne innovatrici e la creazione di reti. Per questo la nota imprenditrice Laura Peri  è stata invitata, per raccontare la sua ventennale esperienza nel settore avicolo. Peri nel suo intervento illustrerà il progetto ABIC ossia Avicoltura Boschiva Innovativa e Circolare, di cui è capofila.
Laura Peri è nota per la qualità dei prodotti avicoli che produce, per l’attenzione alla sostenibilità e per le azioni di comunicazione e marketing molto lungimiranti e significative, che l’hanno resa famosa nel mondo della ristorazione e ai foodies di tutta Italia. 
Il progetto ABIC, finanziato dalla Regione Toscana nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale Nazionale, mira allo sviluppo e al consolidamento di un modello circolare di avicoltura boschiva, fondato sulla sostenibilità economica ed ambientale grazie all’utilizzo delle risorse territoriali e all’espansione delle competenze settoriali su più campi. 
L'attività che viene portata avanti dall'azienda del Valdarno, in collaborazione anche con l'Università di Firenze, è un sistema di allevamento avicolo agroforestale innovativo, che punta al benessere delle piante e degli animali. Attraverso il riutilizzo dei prodotti secondari dell'azienda agricola si dà vita a nuovi articoli, generando un'economia circolare che garantisce una maggiore sostenibilità. Al contempo viene tutelata la salvaguardia della biodiversità attraverso la valorizzazione delle razze autoctone.
Il workshop di Cracovia sulle innovazioni guidate dalle donne vuole comunicare con forza che l'agricoltura e le aree rurali possono essere luoghi attraenti per l'universo femminile, soprattutto per sviluppare le loro idee imprenditoriali e applicare i loro approcci innovativi.
Le donne svolgono un ruolo fondamentale nella crescita economica delle aree rurali. Sono alla guida di aziende agricole efficienti e di aree e comunità rurali vivaci. Le donne rappresentano il 51% della popolazione dell'UE ma l'agricoltura è vista ancora come una professione dominata dagli uomini, con le donne che rappresentano solo il 31,6% degli agricoltori dell'UE (dati Eurostat, 2022).
Per contrastare questa situazione, i piani strategici della PAC (2023-2027) promuovono una maggiore partecipazione delle donne all'agricoltura. Vari progetti, sostenuti da diversi programmi dell'UE, mostrano come le barriere all'empowerment delle donne nelle aree rurali possano essere mitigate o superate, con benefici socio-economici attraverso innovazioni sociali e di altro tipo.

 

FMM Highlights

Living & Convivi :: 24 apr 2024
Torino, Toulouse Lautrec in mostra
Al Mastio della Cittadella, Parigi e la Belle Époque
Visioni da bere :: 22 apr 2024
Torino, Damman Freres inaugura la sua seconda boutique del tè
Incontri di gusto fra Francia e Piemonte
Living & Convivi :: 22 apr 2024
Firenze, Uzbekistan: l'Avanguardia nel deserto
A Palazzo Pitti, in mostra la luce e il colore
Visioni da bere :: 16 apr 2024
Living Liqueurs and Delights compie 20 anni
La Milano da bere di livello
Lifestyle & Beauty :: 11 apr 2024
La bellezza secondo Euracom
Make up protettivo per un effetto shiny
Food :: 10 apr 2024
Meno30 Surgelati, qualità e bontà pronti in un lampo
Tra ricette della tradizione e pesce al naturale
FoodMoodMag
Via Ximenes, 19 50125 Firenze
redazione@foodmoodmag.it
+ 39 055 8026163