15ago 2022
Milano - Grandi mostre: I Marmi Torlonia
Collezionare capolavori alle Gallerie d'Italia

Nella splendida sede milanese di Gallerie d'Italia Intesa SanPaolo in piazza della Scala, fino al 18 settembre, è possibile ammirare una delle mostre dell'anno. 96 Marmi antichi della Collezione Torlonia, la più importante raccolta (1) privata al mondo di statuaria classica (2) iniziano qui la loro tournée internazionale, rendendo visibile dopo decenni questi capolavori assoluti dell'arte plastica (3). Nata da un accordo tra la Fondazione Torlonia e il Ministero della Cultura e la Soprintendenza Speciale Archeologia, è un autentico esempio di collaborazione tra pubblico e privato nella realizzazione di grandi mostre. Il progetto scientifico a cura di Salvatore Settis e Carlo Gasparri mette in luce l'eccezionale rilevanza della storia del Museo Torlonia alla Lungara, fondato dal principe Alessandro Torlonia nel 1875. Le opere, busti, rilievi, statue, sarcofagi ed elementi decorativi (4) non sono solo insigni esempi di scultura antica, ma testimoni di uno spaccato della storia del collezionismo di antichità dal XV al XIX secolo (5). Raccolta che è l'esito di una lunga serie di acquisizioni dovute alla passione per il collezionismo di antichità della illustre famiglia Romana dividendola in sei sezioni. Nella prima, si evoca attraverso materiali d'epoca il Museo in via della Lungara dove erano esposte in 77 sale ben 620 sculture. Nella successiva i capolavori provenienti dagli scavi effettuati dai principi Giovanni e Alessandro nei dintorni di Roma nelle aree archeologiche della Caffarella, Villa dei Quintili, lungo la via Appia, Latina, Portus Augusti, Sette Bassi e Massenzio. La terza è dedicata a due grandi collezioni precedenti confluite nel museo, quella del Cardinale Alessandro Albani nella sua villa e i marmi dello studio dello scultore Bartolomeo Cavaceppi. Seguono i fogli della sontuosa opera a stampa del marchese Vincenzo Giustiniani con la bellezza di 330 incisioni riproducenti la sua collezione che anch'essa fu acquistata dai Torlonia per il museo. Nella penultima sezione altri acquisti diretti o acquisizioni. La mirabile esposizione si conclude con una copia del prestigioso volume del museo del 1884 che riproduce per intero la collezione. I marmi, capolavori assoluti, si avvalgono di un intervento di pulitura e restauro che li rendono ancor più scintillanti agli occhi ammirati dei visitatori. Una mostra veramente da non perdere se vi trovaste a Milano. 

 

Altre info:

 

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

I colori iniziano a cambiare, accompagnando le giornate che si fanno più corte (1). Giardini e foreste si vestono di “nuovo”, rosso e oro le tinte dominanti, gloria e sfarzo non sono mai così evidenti come ora (2). Si muta, noi con loro verso l’inverno? No grazie, non ancora almeno. C’è la stagione di mezzo, affascinate e misteriosa: l’Autunno più intimo, più cosy che invita a rannicchiarsi tra le mura domestiche con una corroborante tazza di tè caldo (3) o una prima vellutata fumante (4). E’ il momento ideale per cogliere...