Food :: 16 apr 2024

Milano, ristorante Pisco

Menu a tutto pesce di grande qualità

Sembra strano ma nella città con il mercato del pesce più grande d’Italia, i ristoranti “puri“ di pesce con un alto livello della materia prima e a prezzi “umani“ scarseggiano. Una valida scelta è quella di Pisco, in via Bertani 16, zona Sempione Arco della pace, che fa parte della galassia dei locali della Dorrego, famosa per i vari Porteno incentrati sulla cucina di carne argentina, talvolta con spettacolo, come nel caso del Porteno Prohibido, di cui abbiamo già parlato il 22 gennaio 2023 QUI.

Un menù per gli amanti della cucina di mare

Siamo ad un livello davvero eccellente con un rapporto qualità prezzo interessante. Guidato dall’executive chef Diego Macchi e dal resident chef Davide Stroppolo con un occhio alla tradizione ma con intelligenti rivisitazioni. I crudi di pesce, i frutti di mare, i crostacei vengono trattati con il massimo rispetto della materia prima per un risultato di grande gusto e golosità. Il Mediterraneo è ben rappresentato con tonno e ricciola sia in Tartare, sia in cotture brevi, da provare con l'abbinamento gazpacho e cetriolo in agrodolce per un’ulteriore spinta di sapidità al piatto. Impeccabile il salmone affumicato in casa con la salsa greca tzatziki e olio al coriandolo dosato perfettamente. Molti i contrasti “provocatori,“ penso alla battuta di gamberi rossi serviti in un ristretto di peperone crusco, ricotta di pecora e limoni di costiera. Impeccabili i primi, tra questi  il risotto alla milanese con zafferano e astice arrostito, oppure i tagliolini freschi all’uovo con crema di scampi e caviale siberiano. Tra i secondi, una morbidissima seppia cotta a bassa temperatura che nella versione invernale è con porri fondenti, polenta nera e carciofi tostati, a primavera, invece, con salsa chimichurri, una sorta di salsa verde argentina, asparagi e pomodorini confit. Decisamente fascinosa la cotoletta di tonno rosso, zucca e carciofi croccanti. I frutti di mare la fanno da padrone con una selezione di ostriche, da quelle sarde a quelle irlandesi, fino ovviamente a quelle francesi per la gioia degli oyster lovers. Dolci ben eseguiti, assai leggeri e freschi come la millefoglie di crema pasticcera, salsa di ribes nero, mango e fragole fresche. Menzione speciale per il sommelier Emanuele Forte che ci ha fatto assaggiare delle autentiche chicche: il metodo classico rosé La Costa Incrediboll, curioso calembour, proveniente dall'affascinante comprensorio del Lago di Como. Una falanghina naturale di Alberto Longo ci ha letteralmente conquistati così come il trebbiano verde Imperatori. In chiusura, il vino da dessert Recioto di Soave Monte Tondo. Insomma, riteniamo Pisco tra i migliori ristoranti di pesce di Milano. Per questo lo consigliamo!

FMM Highlights

Living & Convivi :: 24 apr 2024
Torino, Toulouse Lautrec in mostra
Al Mastio della Cittadella, Parigi e la Belle Époque
Visioni da bere :: 22 apr 2024
Torino, Damman Freres inaugura la sua seconda boutique del tè
Incontri di gusto fra Francia e Piemonte
Living & Convivi :: 22 apr 2024
Firenze, Uzbekistan: l'Avanguardia nel deserto
A Palazzo Pitti, in mostra la luce e il colore
Visioni da bere :: 16 apr 2024
Living Liqueurs and Delights compie 20 anni
La Milano da bere di livello
Lifestyle & Beauty :: 11 apr 2024
La bellezza secondo Euracom
Make up protettivo per un effetto shiny
Food :: 10 apr 2024
Meno30 Surgelati, qualità e bontà pronti in un lampo
Tra ricette della tradizione e pesce al naturale
FoodMoodMag
Via Ximenes, 19 50125 Firenze
redazione@foodmoodmag.it
+ 39 055 8026163