Food :: 18 mar 2024

Toscana, Greve in Chianti: Enoteca Falorni

Salotto del buon cibo e tempio del buon bere

Pronunci Falorni e subito ti viene in mente il buon gusto e in bocca, l'acquolina. Ebbene, chi non conosce l’Enoteca Falorni in quel di Greve in Chianti (Piazza delle Cantine 6)? Subito fuori dalla città del Giglio, c'è il “Salotto del Chianti” (1): uno spazio elegante e allo stesso tempo informale, pronto a esaltare i sensi attraverso un’esperienza eno-gastronomica a 360°. Dove si vive e si respira l'enoteca quale luogo di aggregazione e condivisione genuina: tutto, dai salotti in velluto capitonné, al particolare servizio di ristorazione con salumi tipici toscani dal sapore deciso (2), al cocktail bar fino all’attenta selezione musicale raccontano di socializzazione raffinata e sana. E affettati di alta qualità figli di una conoscenza che passa da mano in mano da oltre 200 anni (3).

Non solo Salotto però... Ora il brand chiantigiano, forte delle proprie origini, si riafferma altresì come “Tempio del vino”, dedicando i suoi spazi ad eventi per i winelover. Al via quindi a degustazioni a tema, presentazioni delle cantine attive sul territorio e corsi di sommelier professionisti, in completa sintonia e sinergia con i Viticoltori di Greve in Chianti, l’associazione che tutela e promuove il territorio grevigiano (4).

“Il nostro desiderio è quello di rafforzare la collaborazione con tutti i produttori" - ha dichiarato Chiara Bencistà Falorni (5), che gestisce l’Enoteca - "offrendo l’opportunità di allestire lo spazio all’entrata dell’Enoteca con tutto quello che più li rappresenta, nel modo che loro preferiscono. L’idea è quella di far appassionare le persone a questa bellissima realtà, unendo il passato con il presente. La degustazione è il modo più importante per riuscire nel nostro intento, per questo metteremo il Chianti Classico Annata di ciascuna azienda coinvolta in degustazione nelle macchine Enomatic per il periodo che va da aprile ad ottobre”.

Gli appuntamenti si terranno una volta al mese, dal 18 aprile per proseguire il 23 maggio, 20 giugno, 18 luglio, 18 agosto, 19 settembre. Sarà presto visitabile nuovamente anche Il Museo del Vino, di recente ristrutturazione, sempre di proprietà della famiglia Falorni, proprio di fronte all’Enoteca, con percorsi guidati che partiranno dall’Enoteca.

Tutti i giorni all’Enoteca Falorni si potrà inoltre scegliere il proprio vino tra 1000 etichette: rossi, bianchi e bollicine da degustare al tavolo allo stesso prezzo di vendita dello scaffale. Così come la degustazione a bicchiere, tra oltre 100 vini, da spillare in libertà grazie agli innovativi (6) wine dispenser Enomatic® (brevetto della Famiglia Bencistà Falorni).

 

Altre info:

 

FMM Highlights

Food :: 3 apr 2024
Centro Carni Company, il top passa di qui
Formazione e rispetto per i consumers, i must
Visioni da bere :: 3 apr 2024
Vini cult: Rosato Mearosa 2023, raffinato e audace
Oltre al gusto, un colore vivo che ricorda il melograno
Living & Convivi :: 28 mar 2024
Roma, mostra “Impressionisti - L’alba della modernità”
I 150 anni di un movimento che rivoluzionò l'arte
Food :: 26 mar 2024
Toscana, “Bistrot Lo Zero”, il fine dining sulle colline fiorentine
Ottima cucina di pesce e possibilità del senza glutine
Living & Convivi :: 21 mar 2024
Firenze, Uffizi: cosa cambia?
Biglietto sull'iPhone, ingressi serali per i fiorentini e molto altro
Living & Convivi :: 19 mar 2024
Milano, Grandi mostre: Cezanne e Renoir
A Palazzo Reale
FoodMoodMag
Via Ximenes, 19 50125 Firenze
redazione@foodmoodmag.it
+ 39 055 8026163