Food :: 17 mar 2024

Firenze, Wanda caffè di Enrica Della Martira

La nonna, i viaggi e il sogno

Galeotta fu la nonna Wanda o comunque la sua grande expertise ai fornelli. Un imprinting indelebile che Enrica Della Martira (1) - ex concorrente di Masterchef 2014 e oggi apprezzata chef fiorentina - ha riportato nel suo nuovo locale appena inaugurato a Firenze in via Pisana, nel cuore di San Frediano. Wanda Caffè (2), il nome del bistrot, a celebrare nonna Wanda che ha avuto e continua ad aver grande importanza e affetto nella sua vita. "Rapivo letteralmente le sue ricette di cui era molto gelosa fino a quando, ad un certo punto, iniziò a regalarmele in occasioni speciali" - ci ha raccontato Enrica - "Fu lei a trasmettermi la passione per la cucina e a lei dedico questo luogo".

Aperto dal mattino fino alla sera, Wanda Caffè propone prelibatezze, tutte preparate in casa, per varie occasioni di consumo durante la giornata. A colazione, per esempio si gusta la tradizione dei cugini d'oltralpe - "Abbiamo croissant alla francese rigorosamente vuoti che serviamo con marmellata a parte, pain au chocolat, torte di vari tipi comprese quelle della nonna" - ha sottolineato sempre Enrica. C'è poi il coté salato che contempla i mignon: tra questi, i Panetti farciti con affettati d'eccellenza, fra tutti la Mortadella Favola o con i carciofi di Stefania Calugi e la maionese fatta dal team in cucina. 

Wanda Caffè nel suo menù propone piatti che sono il frutto di una sintesi armonica di sapori dei classici della cucina toscana, ovviamente della nonna che era comunque una sperimentatrice in cucina e dei viaggi della chef in Europa e nel mondo.

Durante la giornata, si può godere delle classiche preparazioni da bistrot come il pancake, pane burro e marmellata pensato per la merenda dei bimbi dopo la scuola, l'humus con la focaccia home made, pane burro e acciughe, baguette calde etc. Per pranzo invece la proposta spazia da quella internazionale, dal club sandwich agli hamburger, fino a una selezione di suggestioni che usava cucinare la signora Wanda, il Pollo al curry e il Peposo con scorza d'arancia, per citarne alcuni. Dopo l'influsso francese e gli stimoli di nonna Wanda, non poteva mancare un soffio londinese. Ecco, il Tè all'inglese (3), pacchetto servito con una piccola selezione di torte, tramezzini e qualche sconces. La domenica invece, l'immancabile Brunch (4) - "Con qualche licenza come l'uovo alla coque e caviale" - ha proseguito Enrica.

Naturalmente non manca l’aperitivo come momento rigenerativo dopo una gionata di lavoro. I cocktail (5) sono firmati da Kareem Bennet, tra i bartender più creativi della scena fiorentina. 

Due parole merita la scenografia del locale disegnata dal duo Frauke Stenz e Tommaso Villa, dello studio d'architettura art of building. L'atmosfera, un pò surrealista, un pò domestica e un pò Ville lumière (6), è un piccolo capolavoro di interior design. Gli elementi di recupero, d'antiquariato, i mobili della nonna ben si sposano ad arredi più contemporanei come i magnifici corpi illuminanti che scendono ad altezze diverse dal soffitto. O ancora la carta da parati con chiari riferimenti a Magritte che ripropone, tra l'altro, alcuni degli elementi di decoro del locale stesso come la boiserie. Ma le protagoniste assolute sono le numerose Cornici di diverso spessore: oltre a fungere da biblioteche sospese o da giardini verticali, hanno la funzione di migliorare il confort acustico.

Si respira il sogno ma anche il mood delle domeniche trascorse in famiglia. Con delikatessen tali da non voler più andar via.

 

Wanda Caffè - Via Pisana 12/14r, 50143 - Firenze

Tel. 055 0161009

IG: wanda_caffè 

Dal Martedì al Sabato: 8:00-21:00

Domenica: Brunch 11:00-15:00

Chiuso il Lunedì

 

Altre info:

FMM Highlights

Food :: 3 apr 2024
Centro Carni Company, il top passa di qui
Formazione e rispetto per i consumers, i must
Visioni da bere :: 3 apr 2024
Vini cult: Rosato Mearosa 2023, raffinato e audace
Oltre al gusto, un colore vivo che ricorda il melograno
Living & Convivi :: 28 mar 2024
Roma, mostra “Impressionisti - L’alba della modernità”
I 150 anni di un movimento che rivoluzionò l'arte
Food :: 26 mar 2024
Toscana, “Bistrot Lo Zero”, il fine dining sulle colline fiorentine
Ottima cucina di pesce e possibilità del senza glutine
Living & Convivi :: 21 mar 2024
Firenze, Uffizi: cosa cambia?
Biglietto sull'iPhone, ingressi serali per i fiorentini e molto altro
Living & Convivi :: 19 mar 2024
Milano, Grandi mostre: Cezanne e Renoir
A Palazzo Reale
FoodMoodMag
Via Ximenes, 19 50125 Firenze
redazione@foodmoodmag.it
+ 39 055 8026163