Living & Convivi :: 18 lug 2017

I nuovi edifici in legno piacciono al nostro paese

crescono i numeri di abitazioni in bioedilizia e prefabbricate

Sempre più case in legno nel nostro Paese (1)… questo è ciò che emerge dal "2° Rapporto Case ed Edifici in Legno" promosso dal cuore della filiera italiana del legno-arredo e cioé il Centro Studi Federlegno Arredo Eventi.
Le regioni più "wood addicted"? Trentino Alto Adige e Lombardia ma anche Veneto e Emilia Romagna...
Ma veniamo ai dati...
Oltre 3.400 nuove abitazioni realizzate in legno nel corso del 2015, pari al 7% sul totale dei permessi di costruire, un'abitazione su 14 realizzata in legno, 696 milioni di euro il valore delle costruzioni in legno, residenziali e non residenziali, realizzate (2 -3 - 4 nella foto fasi della realizzazione dell'Asilo Finale Emilia). Numeri e informazioni dettagliate conferite direttamente dalle 248 aziende coinvolte nell'indagine che testimoniano un postivo trend in crescita, come sottolinea il quarto posto sulla piazza europea ottenuto dal nostro Paese tra i produttori di edifici in legno. E non è poco se si considera l'attuale sofferenza dell'edilizia residenziale che ha registrato, invece, nel 2015 un calo del -6,8% sull'anno precedente.

"Che si tratti di un edificio adibito a uso privato o di una struttura pubblica, il legno riesce a garantire tempistiche e risultati che lo pongono al di sopra di tutti gli altri materiali per costruzione. E non più solo in Italia. Come dimostra la ricerca, le case in legno "made in Italy" sono infatti sempre più apprezzate anche all'estero tant'è che l'export ha superato per la prima volta il livello dell'import" - spiega Emanuele Orsini presidente di FederlegnoArredo.
La scelta della casa in legno sembra piacere, tracciando una nuova tendenza abitativa, fatta di consapevolezza, ricerca e attenzione all'ambiente. Le ragioni tante e intelligenti, tra cui la possibilità di una struttura più leggera, quindi più creativa e spesso decisamente affascinante, tempi di costruzione veloci, sicurezza da incendi e terremoti, sostenibilità, ottimo isolamento acustico e tenuta dell'aria.

Insomma, non c'è dubbio, il futuro è legno: per una qualità di vita quotidiana sicuramente maggiore rispetto l'edilizia classica. E forse anche più bella.



FMM Highlights

Food :: 3 apr 2024
Centro Carni Company, il top passa di qui
Formazione e rispetto per i consumers, i must
Visioni da bere :: 3 apr 2024
Vini cult: Rosato Mearosa 2023, raffinato e audace
Oltre al gusto, un colore vivo che ricorda il melograno
Living & Convivi :: 28 mar 2024
Roma, mostra “Impressionisti - L’alba della modernità”
I 150 anni di un movimento che rivoluzionò l'arte
Food :: 26 mar 2024
Toscana, “Bistrot Lo Zero”, il fine dining sulle colline fiorentine
Ottima cucina di pesce e possibilità del senza glutine
Living & Convivi :: 21 mar 2024
Firenze, Uffizi: cosa cambia?
Biglietto sull'iPhone, ingressi serali per i fiorentini e molto altro
Living & Convivi :: 19 mar 2024
Milano, Grandi mostre: Cezanne e Renoir
A Palazzo Reale
FoodMoodMag
Via Ximenes, 19 50125 Firenze
redazione@foodmoodmag.it
+ 39 055 8026163