17mar 2018
Pasqua 2018 - Tornano le uova come dono beneaugurante
L'artista Anna Maria Buroni ci presenta le sue ultime creazioni

Non solo Natale… Dopo le magnifiche sfere natalizie la raffinata artigiana fiorentina Anna Maria Buroni, di cui abbiamo già parlato il 19 dicembre 2017 QUI, ecco che arrivano le uova (1 - 2). Sì, quelle dell’imminente Pasqua. “Spero che vogliate allestire un beneaugurante Albero di Pasqua tutto per voi” (3) - così dichiara l’estrosa artista che siamo andati a trovare per curiosare tra le sue ultime creazioni. Le sue uova sono tutte decorate in stile elegante con tessuti pregiati (4). Da esporre in bella vista nel centro tavola della sala o ancora, perché no, come addobbi di un originale albero pasquale, le variopinte uova sono una gioia per gli occhi. Le texture vanno da motivi romantici, floreali o esotici (5). Fino alle più glam per le irriducibili “fashioniste” (6) o alle “artistiche” che fanno pensare a una tela astratta. Pezzi unici, come le sue grandi sfere natalizie, sono lavorate con grande cura, ognuna frutto di un lungo studio dedicato - così come vuole la tradizione artigianale "vera" - per trovare la giusta armonia tra tessuto, passamaneria e decoro. E, dulcis in fundo, non c’è uova senza una golosa sorpresa… nelle preziose realizzazioni si possono, infatti, “nascondere” i classici ovetti di cioccolata (7). E poiché l'uovo simboleggia la vita che si rinnova, perché non farne dono? Un inno alla natura che si risveglia e alla buona sorte. E, quelle della Buroni, anche al buon gusto.

Prezzi Uova: piccole. 6 euro (cad.)- grandi: 10 euro (cad.)

Per info e ordini:

1

2

3

4

5

6

7

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Un cliché decisamente intramontabile quello del plaid, caldo, “fluido” nel senso di trasportabile ovunque, sulla poltrona davanti alla tv, in camera da letto anche se la casa è ben riscaldata (1). Cosy è cosy, e sopratutto sta bene là dove si dimentica, senza compromettere lo stile domestico, qualunque esso sia: lo si getta sul divano, lo si riprende, si piega, si ripone nell'armadio, il più delle volte ritorna etc… Mai senza! Come il mitico tubino nero.  E a seconda dei propri fantasmi invernali, lo si può accompagnare a una vellutata fuma...