10feb 2020
Cucine da vivere per davvero
La nostra Kitchen wish list

Bianca o in legno, di tendenza, cosy, iper tecnologica, con ante push-pull che si aprono con un tocco, total look Inox o versione loft, l'ambiente cucina mostra gusto e sopratutto anima. Regina incontrastata delle relazioni sociali si fa laboratorio creativo chic e stiloso. Tra una risata e una chiacchiera ai fornelli.

 

Abbiamo scelto 5 ambienti cucina dove bellezza e funzionalità si incontrano...

 

1 - Formitalia - V888 nasce grazie alla collaborazione con il luxury brand Aston Martin. Realizzata interamente a mano in Italia in modo impeccabile e con materiali ricercati, ha vocazione assolutamente “tailor made”, assecondando ogni esigenza di spazio, forma, misura e colore. Tecnologicamente all’avanguardia, la cucina Aston Martin è inoltre dotata di sofisticate soluzioni ultramoderne ed un’ampia gamma di elettrodomestici Gaggenau che garantiscono efficienza e fruibilità per vivere quotidianamente esperienze uniche e di altissimo livello.

 

2 - Marchi Cucine - Loft si ispira ai nuovi spazi urbani. Una cucina dal gusto industriale e metropolitano dove il metallo disegna elementi d’arredo che si combinano in perfetta armonia con il legno dei pensili. Un modello ricco di particolari come il lavello in acciaio in appoggio sul piano bordato in metallo opaco, l’elemento metallico sospeso che contiene la cappa, il piano porta oggetti e il frigo-congelatore a due ante con rivestimento in metallo “puzzle” rivettato a mano.

 

3 - Officine Gullo - Blu dipinto di blu per la cucina Pastel Turquoise & Satin Nickel. Lineare con zona cottura e zona lavaggio, gode di un’isola di lavoro completata da un solido e funzionale tagliere in legno massello. La zona cottura è composta da un forno elettrico multifunzione e un piano con cinque bruciatori ad alto rendimento. Il top è in acciaio satinato e il pannello a parete è in alluminio. 

 

4 - Restelli - La cucina Fabula del designer Ulisse Narcisi si presenta come mix tra elementi classici e moderni, sia dal punto di vista del design sia da quello della scelta dei materiali: le ante a telaio in legno, dal sapore più familiare, incontrano le tonalità calde del rovere dust e del laccato grigio siliceo opaco, mentre le linee geometriche e rigorose dei moduli vengono esaltate dall’acciaio - scelto per il blocco cottura e per i telai delle colonne e dei pensili - dalla pietra basaltina e dal marmo utilizzati per i piani di lavoro. Protagonista della composizione è la grande isola centrale, proprio come è tipico nelle cucine in stile americano. 

 

5 - Ernesto Meda - K-Lab, ideata da Giuseppe Bavuso per Ernestomeda colpisce per il linguaggio stilistico informale. Caratterizzato da un sistema di elementi a giorno con struttura in metallo, trae ispirazione dai grandi banchi da lavoro degli ambienti industriali. La sapiente alternanza di volumi pieni e vuoti risponde a esigenze funzionali e conferisce dinamicità all’intero progetto. K-Lab è una cucina dal design innovativo, in cui la tradizione convive armoniosamente con la sperimentazione ed elementi “cult” sono mescolati a linee contemporanee, materiali tecnologici e soluzioni d’uso originali. 

 

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Un cliché decisamente intramontabile quello del plaid, caldo, “fluido” nel senso di trasportabile ovunque, sulla poltrona davanti alla tv, in camera da letto anche se la casa è ben riscaldata (1). Cosy è cosy, e sopratutto sta bene là dove si dimentica, senza compromettere lo stile domestico, qualunque esso sia: lo si getta sul divano, lo si riprende, si piega, si ripone nell'armadio, il più delle volte ritorna etc… Mai senza! Come il mitico tubino nero.  E a seconda dei propri fantasmi invernali, lo si può accompagnare a una vellutata fuma...