16mag 2022
Fruit Logistica Berlino: Carciofo spinoso di Sardegna DOP
Un vero successo

Il Consorzio di Tutela del Carciofo spinoso di Sardegna DOP ha partecipato con un lusinghiero successo di operatori e buyer a Fruit Logistica, nota fiera del commercio mondiale di frutta e verdura fresca che si è svolta a Berlino nel mese di aprile (1 - 2). Dopo un anno di pausa dovuto alla pandemia, Fruit Logistica, Salone leader per il commercio globale di prodotti ortofrutticoli, si è concluso con numeri da capogiro, registrando la presenza di oltre 40.000 acquirenti e operatori del settore di alto profilo, provenienti da circa 130 Paesi, che hanno trovato ad attenderli oltre 2.000 espositori provenienti da 87 Paesi, tra cui l’Italia.

Tra gli espositori italiana spiccava lo stand del Consorzio di Tutela del Carciofo spinoso di Sardegna DOP, al suo esordio alla kermesse (3), grazie al finanziamento da parte della Regione Sardegna, che quest’anno ha concesso la gestione dei contributi per la promozione dei prodotti Dop Sardi direttamente ai Consorzi di Tutela per far conoscere i prodotti ed espandere la commercializzazione oltre i confini italiani. 

La qualità del carciofo sardo ha felicemente colpito gli operatori presenti (4), sia per l’estetica sia per le pregiate proprietà organolettiche, come ha sottolineato anche il Presidente del Consorzio di tutela, Antonio Casu: “L’interesse per il prodotto, malgrado i timori dovuti alla ripartenza, è stato molto positivo e molti buyer hanno manifestato interesse ed apprezzamento, non solo in Italia, ma anche in Germania, Medioriente, Croazia, Svizzera e Stati Uniti”.

Il Presidente del Consorzio Antonio Casu inoltre ha sottolineato le intrinseche ed uniche qualità del carciofo spinoso di Sardegna DOP, che lo rendono attraente per i buyer di tutto il mondo: “Si tratta di un prodotto la cui caratteristica trova il suo fondamento nel forte legame con il territorio sardo, particolarmente vocato sia per le tradizionali tecniche di coltivazione che per le favorevoli condizioni pedoclimatiche e morfologiche. L'esistenza congiunta di tali fattori consente di ottenere un prodotto che si distingue, non solo per l'aspetto estetico (le brattee con le spine), ma anche per le caratteristiche organolettiche quali la limitata astringenza, il sapore gradevole, frutto di un'equilibrata sintesi di amarognolo e dolciastro, e la tenerezza della polpa che ne favoriscono il consumo anche allo stato crudo”.

Vista la buona riuscita dell’incontro tra il carciofo sardo spinoso DOP di Sardegna (5 - 6) e i buyer internazionali appuntamento a Berlino il prossimo anno, dall'8 al 10 febbraio 2023.

 

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Si sgranocchia, si assaggia (1), ci si abbraccia, si ride, si affetta, si sbuccia, si piange per le cipolle (solo per quelle?), si improvvisano prodezze culinarie (2), si “ruba” un calice di rosso prima che il pranzo (3) abbia inizio, si adagia il panettone sul piatto di portata, la salsiera d’argento? e, finalmente, si ode “a tavola!”, un eco, non solo profumato, che si diffonde in tutta la casa e accarezza gli animi (e la gola) dei commensali che, lesti, trovano posto al convivio solenne (4).   Lo avete capito, spaccati di vita...